Magazine

Il profilo di flusso perfetto per la tua miscela

giu 11, 2021


Abbiamo visto che con la profilazione del flusso possiamo modificare alcune proprietà negative che con un profilo standard di 10-9 g/s - solitamente in uso nelle macchine dove non è possibile regolare il flusso - è inevitabile estrarre in tazza.

Ma possiamo anche esaltare proprietà aromatiche diverse da quelle originarie del caffè e far emergere delle note davvero uniche. Oggi proviamo a trasformare una miscela commerciale di arabica sudamericani a tostatura medio-scura in un’esperienza di gusto nuova!

Il primo parametro che andremo a impostare è la temperatura: per iniziare a sperimentare con una nuova selezione siamo soliti partire da una temperatura compresa tra i 92°C e i 94°C. In questo caso siamo partiti da una temperatura di 92,5°C e, tazza dopo tazza, abbiamo capito che la temperatura ideale per questo caffè era di 93,5°C. Se avessimo usato una temperatura più alta avremmo portato una qualità amara in aftertaste, mentre ad una temperatura più bassa avremmo ridotto corposità e rotondità.

Una volta trovata la temperatura perfetta possiamo regolare il flusso. Iniziamo analizzando le note aromatiche estratte con un flusso tradizionale di 9 g/s per l’intera estrazione: in questo caso abbiamo trovato note di pan tostato e frutta secca. Successivamente proviamo ad esaltare proprietà diverse da quelle originarie, e abbiamo trovato che con una lunga preinfusione di 5 g/s per 6 secondi possiamo far risaltare delle note di frutta fresca, mentre aumentando il flusso fino a 9 g/s per 7,5 secondi siamo riusciti a portare corposità in tazza. Infine abbiamo diminuito la portata del flusso in modo da interrompere l’estrazione delle note amare di questo caffè.

Senza un profilo di flusso regolabile come quello di Zero e Mina, ci saremmo dovuti accontentare di note di frutta secca con un retrogusto amaro a fare da protagonista, adesso inizia tu a sperimentare con il Digital Flow Regulator e condividi con noi i tuoi risultati! Inizia cercando di comprendere appieno il caffè che hai scelto e considera sempre che, pur impostando alla perfezione un profilo quest'ultimo può cambiare rapidamente in quanto il caffè è materia organica. Baristas, take control of the flow! #zerolimits #makeitbetter

Il profilo di flusso perfetto per la tua miscela